Note per la redazione di una tesi in DIRITTO TRIBUTARIO

  1. Leggere il libro di Umberto ECO, Come si scrive una tesi di laurea. Evita una serie di perdite di tempo e fornisce una serie di indicazioni utili anche sotto il profilo estetico.
  2. Ricordare sempre che bisogna affrontare le questioni con taglio giuridico (non giornalistico o esplicativo). Un approccio problematico (e non operativo) è decisamente opportuno. Un giurista non ha MAI certezze: rappresenta problematiche, analizza, esprime probabili soluzioni.
  3. Le riviste che SI DEVONO consultare sono principalmente:
  • Rivista di diritto tributario
  • Rivista di diritto tributario
  • Rassegna tributaria
  • Rivista di diritto finanziario e scienza delle finanze
  • Diritto e pratica tributaria
  • Innovazione e diritto
  • Giurisprudenza italiana
  • Giustizia tributaria
  • Giurisprudenza delle imposte
  • Bollettino tributario,
  • G.T. – Rivista di Giurisprudenza tributaria,
  • Corriere tributario.
  1. Consultare tutte le voci interessate dall’argomento della tesi e viciniori suEnciclopedia del diritto, Enciclopedia giuridica Treccani, Nov.mo Digesto e Digesto IV ed. .

 

Consultare anche il Trattato Amatucci.